header_img
Biografia
Sessant 'anni di musica, una carriera sulla cresta dell'onda e l'amore del pubblico che lo accompagna da sempre. 

Peppino Di Capri, nasce   nell'isola di Capri ed è diventato popolare, a partire dagli anni '60, grazie dapprima alle sue interpretazioni dei classici napoletani in chiave moderna. La città e l'isola lo adottano subito per il suo modo delicato di intonare le canzoni, comprese in un repertorio che va da brani certamente tradizionali ad altri creati di suo pugno. Fra i primi possiamo ricordare le sue indimenticabili interpretazioni di "I te vurria vasà" o "Voce 'e notte", mentre tra i migliori della sua produzione sono da annoverare "Luna caprese" (Cesareo - Ricciardi).

Peppino Di Capri è stato l'unico cantante italiano a salire sullo stesso palco calcato dai Beatles, in occasione dei loro tre leggendari concerti italiani a Milano, Genova e Roma (1968). Egli, che era all'epoca tra i pochi rappresentanti del rock'n'roll italiano, aveva l'onore di aprire i concerti dei "quattro" (John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr) di Liverpool.

Poi i due periodi d'oro che ne lanciano la carriera di solista: la prima metà degli anni Sessanta, quando sforna brani storici come Nessuno al mondoRobertaNun è peccato e si afferma come "re del twist" italiano; gli anni Settanta, segnati dai due cavalli di battaglia Un grande amore e niente più     e lo storico "Champagne". 

 Ma per Peppino Di Capri il vero successo arriva con le partecipazioni al Festival di Sanremo  (di cui detiene il record di partecipazioni, 15, insieme a Milva e Toto Cutugno) dove due  è stato volte vincitore nel 1973 con "Un grande amore e niente più", e nel 1976 con "Non lo faccio più" , raccogliendo altri successi anche nei Sanremo successivi, con brani quali "E mo e mo" (1985), "Il sognatore" (1987), "Evviva Maria" (1990) e "Favola Blues" (1991).

Sempre nel 1991 rappresenta la canzone italiana in Europa, partecipando con "Comme è ddoce 'o mare" all'Eurofestival. Nel gennaio 1996 è in tour con Fred Bongusto nei teatri di tutta Italia. Da questo evento nasce un disco live che impegna il duo con le orchestre fino alla fine dell'estate 1996. L'anno seguente una grande idea: il rilancio su CD del mitico 45 giri, il cosiddeto "singolo".

Nel settembre 1998 ha festeggiato i suoi quarant'anni di carriera con lo spettacolo "Champagne, di Capri di più..." in onda su RaiUno dalla splendida piazzetta di Capri. In quella occasione Peppino ha voluto raccogliere in un doppio CD i suoi più significativi successi di una lunga carriera.

A dicembre del 2008 Peppino Di Capri ha pubblicato (in collaborazione con la Rai) il doppio DVD 50°, con un disco con il concerto dal vivo registrato a Roma insieme ad un altro disco con una selezione di apparizioni televisive a partire dal 1960.

A dicembre del 2013, in occasione del quarantesimo anniversario del suo celebre successo "Champagne" lancia una nuova versione accompagnata da un videoclip a cartone animato, realizzato dalla casa di produzione di Nicola Barile Tilapia Animation e presentato in anteprima al Capri Hollywood Festival.

Nel 2015, Gué Pequeno lancia un nuovo brano con titolo "Fiumi Di Champagne" in cui partecipa anche Peppino Di Capri. Il video è uscito il 18 novembre 2015, tratto dal film "Natale Col Boss".